Link building – Come migliorare il posizionamento SEO

Link building
Link building - Scopri come migliorare il posizionamento SEO

Link building gratis – Scopri come migliorare il posizionamento SEO

Ho cercato di traccheggiare il più a lungo possibile ma, ahimè, è giunto il momento di dedicare un po’ del nostro tempo alla SEO off-site e alla link building.

“È la domanda il nostro chiodo fisso, Neo. È la domanda che ti ha spinto fin qui. E tu la conosci, come la conoscevo io.”
“Che cos’è la link building?!”

Link building – La base del web marketing

9 esperti SEO su 10 affermano che la link building è il fulcro del web marketing.
Il posizionamento SEO del tuo sito non potrà mai raggiungere la SERP di Google.
Non potrai mai vedere i tuoi articoli in prima pagina.
Non diventerai mai un copywriter affermato.

A meno che tu non ricorra alla link building strategy offerta da loro… ovviamente a pagamento!!

Questo è il motivo principale che mi ha spinto a realizzare un articolo dedicato a come fare link building gratis.

PREMESSA: tutti i link che realizzi con lo scopo di manipolare il ranking del tuo sito all’interno dei motori di ricerca, possono essere considerati parte di uno schema di link e costituire una violazione. Prima di addentrarti nella lettura di questo articolo, quindi, ti consiglio di visitare la pagina di Google dedicata agli schemi di link.

Indice dell’articolo

Come trovo i siti per la link building?

I termini Domain Authority e Page Authority sono stati coniati da MOZ, società statunitense che opera nel campo del marketing e della SEO. Come puoi facilmente intuire, il DA indica che autorità ha il dominio, il PA l’autorità della singola pagina.
La grande influenza esercitata da MOZ ha fatto si che DA e PA siano diventati parametri riconosciuti a livello mondiale per valutare il potenziale di ogni genere di articolo presente sul web.
link building

Grazie al tool Majestic, puoi monitorare altri 2 parametri molto interessanti: il Trust Flow (la credibilità di un sito) e il Citation Flow (il valore delle citazioni di un sito).

Con SEOZoom, infine, tieni d’occhio la Zoom Authority, ovvero la capacità di generare traffico.

Se riesci ad ottenere backlink da un sito con buone valutazioni in tutti gli indici appena descritti, hai fatto bingo. Per essere più preciso, hai svoltato se quello che riesci ad ottenere è un link dofollow.

Link dofollow e link nofollow

Qualsiasi link che rimandi al tuo sito, sta ad indicare che qualcuno, in questo mondo, considera i tuoi contenuti interessanti o, per lo meno, degni di nota. Ergo, ogni backlink rappresenta un segnale di qualità.

Detto ciò, è bene sapere che non tutti i link sono uguali.
La loro natura viene definita mediante l’utilizzo dell’attributo “rel” che può essere di due tipologie: dofollow o nofollow.

L’attributo rel=”dofollow” è presente di default in ogni link che punta verso l’esterno.

Il tag HTML rel=”nofollow”, invece, è inserito manualmente e, applicato ad un link, indica ai motori di ricerca di non seguire la risorsa linkata e di non darle peso in termini di posizionamento.

Link building strategy

Per una strategia di link building efficiente, ricordati di inserire sempre l’attributo nofollow nei seguenti casi:

  1. Quando linki un sito che non ha nulla a che fare col tuo settore di competenza;
  2. Quando linki un sito con valori di DA e PA molto più bassi del tuo;
  3. Quando linki una pagina inutile per il Bot di Google (per esempio quella riguardante la cookie policy);
  4. Per evitare penalizzazioni in caso di link commerciali;
  5. Per evitare un eccessivo annacquamento della tua personale link juice.

link building

Nel caso in cui fosse il tuo sito ad essere stato indicato con l’attributo dofollow da qualcuno con l’apposito intento di danneggiarne il posizionamento sui motori di ricerca, sappi che è possibile rifiutare backlink.

Backlink gratis (solo link dofollow)

Di seguito trovi una lista di siti (che aggiornerò nel tempo) che garantiscono link dofollow grazie ai quali puoi iniziare a realizzare la tua link building.

Qual’è il miglior tool per controllare la link building?

Per quanto riguarda i backlink, se ti capitasse di riscontrare anomalie nei valori riportati dai tool che ti ho indicato, non preoccuparti: ogni sito riporta un numero differente.
Questa che vedi di seguito è la situazione attuale di SEOMagazine… ci fosse un dato simile all’altro!!
link building majesticbacklink seozoombacklink mozbacklink semrushlink Google

Conclusione

Ora che hai capito con quali criteri scegliere i siti alla ricerca di link dofollow, non ti rimane altro da fare che cercare siti ed iniziare a realizzare la tua link building… rigorosamente gratuita!!

Se qualche passaggio di questo articolo non ti è chiaro o se hai suggerimenti, lascia un commento nell’apposito box che trovi qui sotto che, con molta fantasia, ho chiamato “LASCIA UN COMMENTO”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui